• 08/06/2018 - Con Battlebond il mondo di Magic si arricchisce con una nuova disciplina sportiva!

    magic battlebound

    Oggi dedicheremo la nostra attenzione per introdurre brevemente il nuovo set per Magic The Gathering: Battlebond. Questo set è la prima espansione pensata per il formato Two-Headed Giant; un formato per partite a squadre (2 Vs 2); ogni squadra occupa lo stesso lato del tavolo, i due partecipanti condivideranno un totale di 30 punti vita e dovranno lottare fianco a fianco in contemporanea per soggiogare il team avversario.

    Forse nel tentativo di dare risalto ad un formato ancora in parte poco diffuso arriva quindi Battlebond con le sue 254 carte tra ristampe e novità (NdR: come la maggior parte dei prodotti supplementari, le carte saranno disponibili solo in Inglese, Cinese e Giapponese).

    Battlebond è ambientata in un nuovo piano del Multiverso, Kylem, e tratta di un tema mai esplorato in un'espansione di Magic: lo sport. Potenti guerrieri andranno verso lo stadio di Valor's Reach (Ndr: in Italiano arena del Coraggio) per cimentarsi in battaglie nella disciplina più celebre della regione: la magia marziale, due contro due.

    L'espansione è pensata per il booster draft(dove, a differenza dei formati Constructed, ci si pone davanti la sfida di dover costruire il mazzo sul momento con le nuove carte) ma suddetto draft procede secondo regole leggermente diverse: ad ogni squadra viene infatti inizialmente consegnato un totale di 4 bustine e, per ogni mano, verranno prese due carte invece di una. Alla fine del Draft ogni squadra avrà quindi composto due mazzi (uno per giocatore) da almeno 40 carte l'uno e saranno proprio queste mazzi che dovranno assicurare la vittoria o la sconfitta all'interno del torneo.
    Ovviamente anche Battlebond si porta dietro delle meccaniche proprie per cui vediamo di passarle in rassegna:

    - Team: e si, partiamo dall'ovvio, il termine Team si riferisce alla squadra di cui fate parte

    - Assist: abilità che permette di supportare il proprio compagno nel lancio di una Magia pagando parte dell'ammontare di mana incolore al suo posto

    - Partner With: una variante dell’abilità Partner (Commander 2016), grazie ad essa ogni creatura con quest'abilità ha un suo partner e, quando entra in gioco, può cercarlo nel grimorio del proprietario, per farglielo prendere in mano

    - Soccorri: non una vera novità ma un gradito ritorno direttamente dall'espansione Giuramento dei Guardiani; per chi non avesse familiarità con l'abilità, essa ci permette di potenziare le nostre creature aggiungendo su alcune di esse segnalini +1/+1.

    L'espansione è poi ottimizzata per lo stile di gioco Two Headed Giant non solo tramite le abilità già analizzate. La struttura stessa del set cerca di aiutare i giocatori a formare nel modo migliore due mazzi da un pool ridotto di carte (si utilizzano meno pacchetti per creare un mazzo in confronto ad un normale draft Two-Headed Giant).
    Il set sfrutta poi la tematica dei Colori alleati, così che ogni team sia messo nella condizione di potersi orientare velocemente verso le scelte cromatiche del mazzo (e quindi  spartirsi facilmente, ed in maniera ottimale, le carte con il Partner).
    In ogni colore è poi presente la tematica Warrior Tribal (principalmente nel Nero e Rosso, colori amici, e nel Bianco, loro nemico), così che, in mancanza di idee, sia disponibile la strategia "prendo più guerrieri possibili".

    Insomma questo Battlebond ha proprio l'aria di essere una interessante variante, divertente da giocare e ricca di carte valide e riutilizzabili all'interno dei vari formati!

     

    Fabrizio Fortuna - JeruS

  • 13/07/2018 - Eccovi la nuova espansione per Magic: Set Base 2019

    bundle di set base 2019

    Nel mondo di Magic: The Gathering è arriva il nuovo Set Base(Set Base 2019) e, come di consueto, saremo quindi sommersi da varie carte (tra inedite e ristampe) in arrivo dai differenti piani. Dal punto di vista della storyline non avremo un avanzamento della narrazione principale ma invece ci si soffermerà sul passato della storia di Nicol Bolas dandoci modo così di incontrare molti dei Draghi ed i Planeswalker della storia di Magic

    Composto da un totale di 280 carte a cui si aggiungono vari Planeswalker Decks. Vi ricordiamo che in quanto Set Base questa espansione è caratterizzata da dinamiche non particolarmente complessa ed è anche priva di nuove abilità ma, ciononostante, al suo interno troveremo molte utili carte in grado di generare differenti combo tra loro  oltre a vari archetipi base bicolore. Insomma anche questo Set Base 2019 si rivelerà un utilissimo strumento sia per chi voglia muovere i suoi primi passi nel mondo di Magic senza impazzire troppo che per tutti quei giocatori alla ricerca di carte necessarie a far funzionare ottimamente il proprio mazzo!

    set mazzi planeswalker di set base 2019 5 mazzi

    Fonte: https://magic.wizards.com/it

  • 27/04/2018 - Magic riparte da Dominaria!

    dominaria

    Dominaria dovrebbe, almeno negli intenti, rappresentare un nuovo punto di partenza (o di ri-partenza) per il formato Standard e per il futuro stesso di Magic, ed è concepita per essere un’espansione stand alone (con al suo interno troviamo un totale di 269 carte); un evento che non rappresentava più la normalità da molto tempo. Ovviamente visti gli intenti del cambio di direzione con questa espansione non dovrebbe stupirvi affatto trovare all’interno delle sue dinamiche molte particolarità e carte che ricordano (o richiamano direttamente) quanto visto all’interno dei venticinque anni di Magic.

    Sappiamo però che Magic ad ogni nuova espansione ha sempre introdotto qualcosa di nuovo ed anche Dominaria non si esime da questo compito introducendo, ad esempio, il termine Magie Storiche e generando con esso molte nuove interazioni possibili. Le Carte Leggendarie come anche gli Artefatti sono da considerarsi Magie Storiche ma il nuovo termine si occupa anche alle Saghe; ulteriore novità introdotta in Dominaria. Le Saghe sono degli incantesimi molto particolari e versatili che, con il passare dei turni di gioco (durante la sottofase di acquisizione) accumulano dei Segnalini Sapere e, ad ogni segnalino accumulato, attivano una specifica abilità (sia ben chiarò però che al terzo segnalino vanno poi sacrificate). Oltre questo avremo dei nuovi Planeswalker, Incantesimi, Creature e Stregonerie Leggendarie; avremo però anche numerosi ritorni legati agli Archetipi Tribal ed a varie Abilità (come Anti-Malocchio, Equipaggiare, ecc).

    Insomma, sembra proprio che Dominaria sia in grado di far partire con il piede giusto il progetto Three-and-One Model, presentandosi come una mastodontica espansione di supporto, con buone meccaniche atte a ringiovanire anche molti archetipi e iniettare nuova linfa vitale per il formato Standard!

    Dominaria

     

    Fonte: https://magic.wizards.com/it