17/11/2017 - Si vola nuovamente in una galassia lontana, lontana con: Star Wars: Battlefront 2

Star Wars Battlefront II Starfighter Assault

Il primo Star Wars: Battlefront fu un gioco che, malgrado qualche difetto, riuscì a fare ben più che semplice fan service. Infatti grazie ad una struttura di gioco facilmente accessibile ma comunque in grado di premiare l’impegno su campo e all’alto numero di giocatori online in contemporanea riuscì a conquistare molti videogiocatori, tranquillamente disposti ad abbandonare la vita sociale pur di portare avanti qualche maestosa e futuristica battaglia campale. Il vero punto debole dell’intera esperienza era però rappresentato dalla mancanza di una campagna single player che, malgrado mancasse per scelta, fu comunque rimpiante e richiesta a gran voce da molti.

I ragazzi di Criterion e DICE dimostrano con questo Star Wars: Battlefront 2 di voler venire incontro a questa fetta di utenza ed, oltre a fornirci un gioco la cui vocazione per il multiplayer rimane evidente e ben congeniata, vuole anche fornire una valida, divertente e spettacolare campagna per giocatore singolo.

In questo articolo cercheremo quindi di analizzare proprio questa componente l’asciando invece da parte quella multiplayer. Per quest’ultimo elemento vi diremo solo che i miglioramenti dal primo capitolo sono stati fatti sotto molti aspetti e l’attenzione nel migliorare gli scontri PvP sembrano davvero essere stati molta.

Partiamo quindi dalla trama che, malgrado forse una scrittura non troppo articolata e complessa si mostra comunque di buona fattura e perfettamente godibile, certo non ai livelli delle trilogie filmiche ma del tutto in grado di dettagliare le vicende dell’eroina imperiale Iden Versio; l’impressione sarà proprio quella di trarsi in uno dei vari spin-off di questa vasta (e lontana, lontana) galassia.

La star degli eventi non sarà altro che una “semplice” soldatessa (NDR: appartiene in realtà all’elitè degli infiltratori, da cui le virgolette d’obbligo) e, le sue vicende, pur non coinvolgendoci a livello empatico/umano, riescono a funzionare perfettamente ed a fungere da utile pretesto per trascinarci in giro per la galassia ad affrontare una valanga di situazioni variegate, divertenti e, soprattutto, altamente spettacolari.

SWBFII Reveal Screenshot 3 SP

A fare da sapiente corollario ci penseranno poi: il magistrale fan service atto a riempire l’universo di rimandi e citazioni varie, una manciata di interessanti missioni in grado addirittura di aggiungere qualcosina all’universo espanso di Star Wars senza rischiare di tradirlo ed adirare così i fan sparsi nel globo, ed una caterva di personaggi interessanti e ben caratterizzati (tra nemici e coprotagonisti).

A rendere il piatto parecchio gustoso ci penserà poi la variabilità delle missioni. Esse infatti riescono a passare in scioltezza dai classici scontri a fuoco terrestri ricchi di mezzi ed affini da poter utilizzare (NDR: che rappresentano l’anima vera dell’esperienza di gioco sia in singolo che in multiplayer) agli scontri tra TIE, X-Wing e navi spaziali di varia categoria, una manciata di missioni totalmente atipiche ed addirittura una spruzzata di elementi stealth!

Cercando di tirare le somme su questo Star Wars: Battlefront 2 risulta impossibile negare gli evidenti miglioramenti rispetto al primo capitolo di qualche anno fa, seppur l’esperienza in multy non venga rivoluzionata ne stravolta i passi avanti sono stati fatti e, come ciliegina sulla torta, ci si ritrova questa volta con una modalità campagna in grado di regalarci intorno alle otto, nove ore di divertimento. Una coloratissima ciliegina sulla torta che, se affiancata alle tonnellate di ore che potremmo spendere online, non può che non essere apprezzata ed accolta con giubilo.

star wars battlefront II

Prima di salutarci vediamo di spendere qualche parola anche sul comparto tecnico che si mostra davvero maestoso! Parlando del mercato console infatti raramente ci si è trovati davanti ad un lavoro così certosino e curato (ovviamente qualche imperfezione o dettaglio fuori posto è comunque presente).

Tutto ciò che vedrete in-game è perfettamente in grado di competere visivamente con la controparte su cellulosa in modo magnifico e, che ci si trovi nello sconfinato spazio, in una foresta o in una zona urbana, tutto sembra essere al posto giusto. Ad impreziosire il tutto ci penseranno poi una stabilità visiva priva di cali anche nei momenti più concitati ed una gestione delle luci, come anche una realizzazione degli effetti visivi, in grado di rendere il tutto ancora più sbalorditivo. Anche la componente audio risulta poi valida ed ulteriormente impreziosita da un doppiaggio nella lingua nostrana di buon livello, perfettamente in grado di soddisfare i non anglofoni tra di voi!

Insomma, se non riuscite ad aspettare qualche mese l’arrivo del prossimo capitolo della lunga epopea galattica o se l’idea di far parte di quegli scontri con cui, volenti o nolenti, siamo cresciuti un po’ tutti questo Star Wars: Battlefront 2 è già tra di noi, cosa aspettate ancora (vi ricordiamo che il titolo è disponibile da giorno 17/11/2017 su Pc, Xbox One, Playstation 4 ma se davvero volete apprezzarne l’estetica sappiate che rende al meglio su Xbox One X e Playstation 4 Pro).

 

Fabrizio Fortuna - JeruS

EU Cookie Law: Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza di navigazione ed i serivizi offerti al visitatore. I cookie ed il loro utilizzo sono accettati automaticamente se scegli di continuare a navigare questo sito.